giovedì 6 dicembre 2007

Struttura corpo umano 2: come disegnare ADDOME E BACINO, Massimo Dall'Oglio

Tutorial n°59

Parte2: addome e bacino.

Altri TUTORIAL STRUTTURA
-Struttura1: Introduzione e BUSTO
-Struttura2: ADDOME E BACINO
-Struttura3: Il BRACCIO
-Struttura4: ARTI INFERIORI
-Struttura5: TESTA

Ciao! Come state? Avete disegnato tanti busti? Bravi, perché oggi si continua parlando dell’addome e del bacino.

Bacino e addome hanno rispetto al busto una difficoltà realizzativa decisamente più bassa.

Per il bacino utilizzo una forma semplice che generalmente chiamo CUNEO. Quelli che seguono sono i disegni 2D e3D del bacino


Per l’addome invece disegno un semplice cilindro a base NON circolare e lo poggio sopra il cuneo:



Attenzione, cominciamo ad immaginare il cilindro dell’addome come una specie di fisarmonica in grado di comprimersi e stirarsi in tutte le direzioni. E’ importantissimo assimilare questo concetto perché l’addome rappresenta il raccordo tra busto e cuneo ed è anche l’elemento che ci permette di muovere in scioltezza il manichino, rendendo così le anatomie più morbide e funzionali. Quindi, consideriamo il cilindro dell’addome come un oggetto estremamente deformabile, a differenza del cuneo e del busto che sono più rigidi e scolpiti.





Se sovrapponiamo le tre parti viste fin’ora: busto, addome e cuneo, quello che otteniamo è il TRONCO ANATOMICO. Non facciamo il terribile errore di “vedere” queste tre parti troppo fuse tra loro, immaginiamole invece sempre raccordate ma estremamente mobili. Per semplificare il concetto immaginiamo il tutto esattamente come il pupazzo di legno che usano gli artisti in cui l’addome è una sfera intorno alla quale possono scivolare e ruotare il busto e il cuneo.




Ecco un’inquadratura frontale del tronco. L’ho disegnato un pò piegato su un lato perché vorrei sottolineare l’importanza della LINEA MEDIANA nella costruzione di una posa.



mi spiego:

immaginiamo di dover disegnare una figura seduta in una poltrona inquadrandola leggermente dall’alto. Se riflettiamo bene sulla posa possiamo dedurre che


1) il busto poggia allo schienale 2) il cuneo poggia sulla “seduta” della poltrona 3) l’addome si piega per raccordare due parti poggiate su piani differenti

In una posa simile io comincio sempre dal busto e dalla linea mediana… la poltrona la disegno per ultima.

Disegno il busto e traccio la linea mediana sforzandomi di trovare la direzione che verrà assunta da tutto il tronco



Disegno il cuneo usando come riferimento la linea mediana



Disegno l’addome piegandolo in modo da raccordare le due parti



Disegno la poltrona



Fatto! Tralascio il discorso relativo al come si ottiene una posa morbida e naturale perché è una parte a cui dedicherò un’itero tutorial.

A questo punto vediamo con chiarezza il tronco inquadrato posteriormente e frontalmente



La prima cosa che salta all’occhio è il cambiamento del cuneo nelle due diverse inquadrature, ebbene si, dobbiamo cominciare a pensare e realizzare due tipi di cuneo differenti al variare dell’inquadratura. In particolare questo è un tronco della figura maschile, la figura è abbastanza larga e il cilindro dell’addome raccorda con il cuneo in modo molto regolare.


Regolarità che scompare del tutto nel tronco femminile in cui si stringe il busto sul diaframma, il cilindro dell’addome si allarga man mano che si avvicina al cuneo che, come notiamo, è decisamente più largo rispetto a quello maschile.



L’inquadratura laterale del tronco ci svela alcune cose importantissime:



busto e cuneo si inclinano in direzione opposta e l’addome si tende frontalmente e si comprime posteriormente. MI RIPETO: è FONDAMENTALE vedere il cilindro dell’addome come una fisarmonica o non riusciremo MAI a disegnare un tronco funzionale ok?

A questo punto non ci resta che cominciare a “sfidarci” nella realizzazione di varie figure in pose differenti



Esercizio:

-Scegliamo qualche foto di modelli e modelle da una rivista

-Mettiamo sulle immagini un foglio di carta trasparente e cerchiamo di individuare il tronco, le forme che lo compongono e la linea mediana

-Sforziamoci di capire come sono disposti busto e cuneo e come raccorda l’addome

-Appena ci sentiamo più sicuri mettiamo da parte il foglio trasparente

-Ricominciamo l’esercizio sulle stesse anatomie ma questa volta senza ricalcare, disegnamo su un foglio bianco

Buon lavoro!

Massimo Dall'Oglio

NEXT 13/12/07: Sceneggiatura: Rossana Baldanza, Sol Mirror2

8 commenti:

Elena ha detto...

Aillofffiu *____________*

Grande tutorial!!!!!
Tra pochi giorni smetto di lavorare e mi dedicherò agli esercizi (anche se in realtà la teoria della botte l'ho già usata nei miei ultimi 2 schizzi *_* very useful!!)

grande Max, grazie!

Seila-Hikari-Elo

Radio86 ha detto...

Grande! avevo proprio bisogno di qualcuno che mi spiegasse la base elemtare per fare un corpo.
sto gia' facendo gli esercizi ^^

Kuro ha detto...

ç_ç come si può non amare quest'uomo...Big Massimo!!!

Aru ha detto...

GRANDE TUTORIAL GRANDE MASSIMO!
VERAMENTE UTILE COME SPIEGAZIONE!

Jab ha detto...

Sei il mio nuovo dio *-*

Anonimo ha detto...

tutorial eccezzionale grazie in poco tempo ho appreso molto grazie

agonist ha detto...

Grandissimo, mi sei di un immenso aiuto come primo approccio al disegno

Anonimo ha detto...

Bellissimo tutorial!! Ora devo cominciare a studiare anche l'inquadratura di profilo

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails