martedì 3 luglio 2007

Colorazione Digitale5, Algozzino: Finestre e Preferenze di Photoshop

Tutorial n°27

Prima di colorare e prima ancora di scontornare il tratto, parliamo un pò del modo più comodo di disporre le finestre su Photoshop e delle preferenze da cambiare rispetto a come si trovano di default, un pò l'equivalente di un disegnatore che mette in ordine la scrivania prima di rimettersi al lavoro.

Questa è la disposizione delle finestre su un Photoshop appena installato. La risoluzione del mio Monitor è di 1152x864. Per fare grafica correttamente il minimo è 1024x768.
Più aumentate la risoluzione più "spazio" avrete per lavorare.







Tiriamo fuori Info, Istogramma e Stili, li raggruppiamo e li chiudiamo. Tanto non li useremo mai :D



Raggruppiamo adesso quello che ci rimane in due uniche finestre, l'importante è che i Livelli stiano in una finestra differente rispetto al Navigatore.



In questo modo guadagnerete molto spazio per i Livelli e avrete un gran bel Navigatore, che può sempre essere utile.



Adesso andiamo su Modifica/Preferenze/Visualizzazione e Cursori.



Cambiate le Preferenze come nell'immagine, Cursori di Disegno dovrà essere su Dimensioni Pennello e Altri Cursori su Preciso. In questo modo avrete sempre davanti la dimensione del pennello che utilizzerete (anzichè un anonimo pixel) e vi eviterete dei cursori invadenti tipo Bacchette Magiche giganti, Timbri che non vi fanno vedere bene dove cliccate o contagocce estremamente fastidiosi.



Poi, in alto, cliccate sui Pennelli. Questa è la versione di default.



Decisamente più comodi sono in versione Miniatura Piccola, opzione che si tira fuori cliccando sulla freccina in alto a destra.



Il contrario invece per i Campioni. Così sono in originale...



...andate sulla freccina, selezionate Elenco Breve...



...e potrete riconoscere più facilmente il Campione che vi serve grazie al nome.



Infine, tornate sulle Preferenze, stavolta su Memoria e cache Immagine.



Vi troverete davanti una finestra con in alto segnato il vostro valore della Ram e sotto un valore che potrete cambiare che corrisponde alla Ram che vorrete assegnare a Photoshop.



Di default è segnato il 50 per cento, se fate un uso massiccio di Photoshop potrete tirare la percentuale tranquillamente fino al 70 per cento, ma qui bisogna fare un pò di conti puramente personali.
E' tutto.

Sergio Algozzino

4 commenti:

Steve99 ha detto...

Grandissimo Sergio, un bravo a te e a tutti i collaboratori, questi tutorial e spiegazioni sono davvero utili! Attendo il proseguimento delle lezioni su PS che mi interessano molto. Ad esempio come si crea un gruppo di colori campioni?

Ketty Formaggio ha detto...

Quoto Steve e ammetto che però metto le finestre in modo diverso... :P

DaZa il Vecio ha detto...

Bei tutorials su photoshop, complimenti! =)

filippo ha detto...

Non sono daccordo sul rimuovere la palette "info", sopratutto se si adoperano toni scuri è necessario di tanto in tanto "misurare" la saturazione totale dei colori e sapere, guardando i componenti quanto il colore visualizzato sia reale. Mi spiego: valori troppo vicini di cmy a video spesso sembrano semplici toni insaturi ma una volta in stampa producono dei grigi piattissimi ed alcuni colori sopratutto nella gamma giallo arancio che a video sembrano differenti in stampa (quella offset!) non sono riproducibili.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails