giovedì 28 maggio 2009

Cover6: Gud, Heidi Mon Amour

Ecco come e' nata la cover di Heidi mon Amour in 12 semplici passi.

1. L'idea
Queste sono le quattro bozze di copertina, quelle in cui compaiono gli elementi piu' rilevanti per la storia.
Dopo qualche dubbio, tra la quarta e la terza (dove Tommaso Speranza prende a pugni Peter sotto lo sguardo di Heidi),
con la casa editrice abbiamo optato per la quarta bozza.



2. Correggo il tiro
Dalla bozza 4 tiro fuori tre inquadrature differenti della stessa scena optando per la prima che mi permette di focalizzare l'attenzione sulle espressioni dei personaggi e di mettere in braccio a Tommaso il coniglio (uno dei co-protagonisti della storia).


3. Matita definitiva
Fisso il foglio sul tavolo con del nastro adesivo di carta e realizzo la matita definitiva
che a questo punto e' pronta per essere colorata con i colori acrilici.


4. Prova colore
Verifico che l'impatto dei colori da utilizzare sia giusto, con qualche prova su dei fogli volanti.


5. Base di colore
A questo punto comincio a colorare con l'acrilico molto diluito e passo una base d'atmosfera, utilizzando un colore caldo per il primo piano e uno freddo per il secondo.


6.7.8. Base di colore coprente (o quasi)
Passo con il colore coprente le basi per tirare fuori meglio gli elementi, continuando con la contrapposizione caldo/freddo.
Cominciando ad accentuare le ombre e la tridimensionalita' delle forme.




9. Colore definitivo
Arrivo cosi' passo passo a un disegno definitivo.


10. Pulizia del disegno
Digitalizzo il disegno e lo pulisco con photoshop.


11. Qualche effetto
Sistemo qualche contrasto digitalmente e inserisco dei livelli per rimarcare l'effetto caldo/freddo tra il primo e il secondo piano.


12. Finita!
La tavola finita passa al grafico che inserisce i testi. Si va in stampa!

2 commenti:

avem ha detto...

bel tutorial,
voglia di acrilico eheheh

IVAN ha detto...

gran bella copertina!!
complimenti!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails