martedì 23 settembre 2008

Dipingere quadro o illustrazione con Acrilici

Tutorial n°85

Metti una sera a cena, due amici che sono anche appassionati di fumetti ti dicono che si sposano tra tre settimane e ti invitano, che fai? Regali loro un vassoio d'argento oppure l'ennesima tavola originale? Fai un quadro in stile fumettoso! ^___^





Ho messo al lavoro Giuseppe De Luca, ha sfornato un bel disegno di cui ho studiato un esempio per le ombre al computer.



Ecco i materiali che ho scelto.

Ho scelto gli acrilici: oro pallido, bianco di titanio, nero, rosso brillante, terra di siena bruciata e terra d'ombra.

Amo i pennelli Da Vinci Junior, perfetti anche se considerati minori, molto morbidi anche per gli acquerelli. Ho usato 3 pennelli a lingua di gatto di diverse misure e uno a goccia per i dettagli e la superficie è una stupenda tela 120x70cm (l'ho comprata graffata sul retro con i bordi "deep edge" che si possono dipingere, quindi questa tela non ha bisogno della cornice).



Per riportarmi il disegno sul quadro purtroppo non avevo un episcopio o un proiettore, quindi mi sono stampata il disegno nel formato adatto e per riportarlo sulla tela ho usato il principio del tavolo luminoso. Era scomodamente grande il formato della tela quindi me la sono rigirata più volte, riportandolo tutto con una matita HB.



Dato il soggetto assai fumettoso intendevo contrapporvi una texture molto pittorica.

Il fondo gesso è ottimo per lo scopo! Si possono creare texture materiche squisite. Provate su diversi cartoncini anche voi, stendeno il fondo gesso con pennellate che seguono diverse direzioni, spugnandolo, graffiandolo con una matita prima che asciughi... Quindi mi sono messa a fare questa imprimitura con un pennellozzo (da imbianchino, con le setole belle dure) ho steso pennellate assai incasinate su tutta la superficie, più materiche dove non c'era il tratto, più diluite e leggere sulla matita.

Lasciatelo asciugare per bene almeno una notte anche se vi sembrerà che asciughi subito.



Non ho lavorato "alla prima" ma a stratificazione partendo con una base in abbozzo sopra l'imprimitura, un po' come quello che facevano i grandi pittori con l'olio (conoscete Pieter Paul Rubens , vero?).

Qui inizia la parte divertente (anche se io mi diverto fin dall'inizio), praparo il fondo mescolando le terre con l'oro e qualche goccia di rosso. Stendo la miscela abbastanza diluita quasi acquerellata (di modo che il colore si insinuasse nelle ondulate pennellate stese il giorno prima con il fondogesso), alternando le percentuali di colore e intensità dello stesso. Tenete presente che le terre di solito non sono opache e quindi danno un gran respiro al fondo. La polvere d'oro all'interno della miscela concede inoltre un pacchiano e bellissimo effetto brillante. Come vedete dalla foto l'abbozzo è pronto, si intravede il riflesso dorato che però dal vivo appare come un ocra gialla e ve lo dimostra la foto di scorcio. A chi vede il quadro ora appare una mostruosità, macchie ovunque...

Lasciate riposare il quadro e anche la vostra mente per un pochino.




Vi mostro da vicino come appare in questa fase il quadro, vedete le gustose pennellate e i riflessi dorati/ocra gialla? Per estrarre l'angelo dal fondo infuocato e brillante volevo quindi rendelo opaco. Nulla di meglio del bianco di titanio steso a velature acquerellate sulla pelle illuminata e sulle ali, variando le pennellate di matericità e di diluizione.

Per la carnagione la tonalità di mezzo è stata fatta mescolando il colore avanzato del fondo e il bianco. Sembra un fantasma ora, vero? ^___^



Fatto questo si passa al tratto, ho mescolato un pò di nero acrilico alla terra d'ombra e con accanto il disegno originale mi sono messa con santa pazienza a passare tutto. Se si vede male la matita potete usare ancora la tecnica della lampada dietro la tela, così dovreste vedere il tratto in trasparenza.



Siamo ai ritocchi finali, qualche punto di bianco sul viso e sui capelli... fatto! Guardate come sono cangianti certi punti dove si intravede la base dorata sottostante.

Mi raccomando, quando sarà asciutto date una bella mano di vernice adatta all'acrilico, così se i vostri amici avranno presto dei marmocchi non sporcheranno tanto facilmente il vostro quadro!

Esercizio a casa: provate a riprodurre alcune fasi del mio lavoro su soggetti vostri (pin-up, primi piani...), praticamente tutto il mio procedimento è riproducibile su carta! ^_^



Grazie della lettura!

21 commenti:

smithcyberpunk ha detto...

bravissima Ketty, mi fai venir voglia di correre a comprare tela colori e pennelli ^___^

galerius ha detto...

Complimenti, è molto bello davvero ! :)
Per riportare il disegno su tela si può usare anche il sistema della griglia ( quello che adotto io quando devo fare una copia, o un ritratto da fotografia ), ma indubbiamente così è ancora più preciso.

Giuseppe ha detto...

Urka mi è venuta voglia di fare i compiti a casa!!!
Grazie del tutorial, davvero!

Ketty Formaggio ha detto...

Grazie di cuore dei vostri bellissimi commenti, spero davvero vi sia stato in qualche modo utile! ^_______^

Valy May ha detto...

e' semplicemente splendido e molto d'effetto! un grande applauso!

Anonimo ha detto...

Davvero molto bello, complimenti, io, per mio modo di fare e gusto personale, mi sarei fermato al passaggio prima della stesura del nero, magari rafforzando i lineamenti ma senza aggiungere il nero ma, siccome lo scopo, da quanto ho capito, era querllo di creare un effetto "fumettoso" :D è stato giusto così...davvero complimentissimi:D:D alla grande;)

mamafra ha detto...

Complimenti anche per la descrizione passo a passo, penso che tornerò a visitare il tuo blog prima o poi ... io amo la grafite.
Un saluto e buon lavoro ... ;)

CarloV ha detto...

Ma il bianco copre così bene i colori del giorno prima?

Dove hai stampato il disegno in quelle dimensioni? Su plotter?


Saluti e complimenti

www.CarloValente.DeviantART.com

Oruby ha detto...

Fantastico!Davvero bellissimo, effetto dorato è spettacolare A__A
Magari quando a scuola finiremo con il paesaggio, adotterò questo metodo per lo sfondo °u°

Bellissimo tutorial!

Anonimo ha detto...

Io sono un segone con i colori, ma vedendo questo lavoro mi vien voglia di imparare! T_T Bravissima!

Milena ha detto...

Io adoro i colori! E adoro disegnare! SOno autodidatta, però proverò a seguire i tuoi consigli!

Limbo ha detto...

brava Ketty!!ne regali uno anche a meee?!?:-D

Anonimo ha detto...

ciao ketti sono molto entusiasta di aver nvisto la tua tecnica era da tempo che mi chiedevo come usare il proiettore , mi sapresti dare piu indicazioni su questa tecnica io ti ringrazio anticipatamente e spero che ci risentiamo al piu presto nell,attesa ti faccio i migliori auguri con tutto il mio cuore . una dilettante di nome brunella ciao ,

Ketty Formaggio ha detto...

Ciao Brunella,
non ho un proiettore quindi non saprei bene cosa dirti. Prometto che vi darò indicazioni appena lo avrò tra le mani.

Carlo V
non ho stampato su plotter, ho usato fogli noermali e ho fatto il puzzle!

Grazie a tutti per i complimenti!

Lucia ha detto...

ciao vorrei avere piu´ dettagli sui pennelli che hai usato per fare le linee nere... io ci ho provato ma le mie linee sono insicure e tremolanti. E una volta sbagliate non si possono piu´ correggere, vero? Puoi dirmi di preciso che pennello o che metodo hai usato per riuscire a essere cosi´ precisa?

Ketty Formaggio ha detto...

x Lucia
Ciao! come ho scritto nel tutorial ho usato un pennello a goccia (mi pare numero 1) della DaVinci-Junior synthetics. Costano il giusto e sono buoni.
Per evitare il problema del tremolante, complice il fatto che le linee erano davvero grosse, ho ripassato più volte con tratti piccoli e brevi, finchè sono divenuti dello spessore giusto.

Spero di essere stata esauriente, ciao!

Anonimo ha detto...

ma non si vedono più le immagini!!!!!!!!!!!!

Montana Angelo Carmelo ha detto...

Ottimo lavoro!

Diego Zanin ha detto...

ma è bellissimoooo!

Anonimo ha detto...

Davvero preciso colori solari

Anonimo ha detto...

Ciao io ho un proiettore e inizialmente non lo usavo perché volevo disegnare a mano libera ma credimi che fatica
è semplicissimo
Basta digitare F1 F6 L pc dopo aver inserito tutte le prese e accedi al proiettore
Inserisci l'immagine che vuoi e verrà proiettata su muro ci attacchi la tela delle dimensioni che vuoi con delle punes o scoc e inizi a disegnare
è molto pratico e veloce
Auguri ;) M.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails