lunedì 18 giugno 2007

Disegno5, Clausi: Impostazione della gabbia

Tutorial n°24

Cos'è una tavola "al vivo" e quali accortezze bisogna predisporre per una buona progettazione?

Le tavole al vivo, sono quelle in cui le vignette non sono delimitate da un bordo bianco ma proseguono fino al limite della pagina.
Una buona progettazone della tavola è in questo caso fondamentale, tanto che in USA vengono fornite ai disegnatori delle tavole predisposte con la gabbia che abbiamo riprodotto nell'immagine.
Poiché in Italia le pagine già prestampate sono di difficile reperibilità e i formati di stampa non si limitano al formato comic book per cui sono predisposte quelle in vendita, abbiamo deciso di pubblicare questo piccolo tutorial per disporre una griglia professionale anche sulle nostre tavole.

Nelle tavole tradizionali le vignette coincidono con una “gabbia" in cui c'è un rettangolo virtuale che delimita lo spazio bianco attorno alle vignette (in verde nell'immagine), spazio in cui generalmente trova posto, in basso, il numero di pagina.
Grazie alle nuove tecniche di stampa si è diffusa la possibilità di prevedere pagine più libere da schemi così rigidi, ma la cui progettazione deve essere persino più attenta.
E' opinione diffusa nei disegnatori che non abbiano affrontato la stampa, che nelle tavole senza margini basti disegnare fin dove inizia il taglio dell'albo stampato.
La convinzione è errata perché si deve tener conto di un'area di disegno “a perdere" oltre il bordo del taglio previsto (in rosso). Quest'area, detta abbondanza (delimitata dalle linee rossa e blu tratteggiata), è un'area di circa 3 millimetri nell'albo stampato (quindi da considerare almeno doppia nella tavola originale) in cui il disegno deve proseguire, e che molto probabilmente verrà tagliata durante il confezionamento dell'albo.

L'abbondanza va prevista perché il taglio nelle pubblicazioni non è mai preciso, per cui in caso di taglio un po' più esterno rispetto all'area prevista si creerebbe un'area bianca di qualche millimetro non voluta.
Per ovviare a questo inestetismo il disegno deve proseguire oltre il limite del taglio previsto. Con la prosecuzione del disegno oltre la linea di taglio si avrà la perdita di qualche millimetro di disegno, al momento della rifilatura, ma si eviterà la presenza di un antiestetica linea bianca.
L'immagine riporta una tavola di fumetto in cui sono evidenziate 3 gabbie che sono realmente predisposte nelle tavole fornite ai disegnatori dalla maggior parte delle case editrici statunitensi.



 In essa ci sono 3 indicazioni, contrassegnate da diversi colori:
1. Bordo vignette e lettering: l'area in cui c'è la gabbia tradizionale in presenza di vignette che prevedono il bordo, e in cui va previsto lo spazio per il lettering in caso di pagine al vivo;
2. Taglio pagina: è la previsione del taglio, che nella realtà varia sempre di qualche millimetro verso l'esterno o verso l'interno della pagina;
3. Abbondanza: lo spazio in cui deve proseguire il disegno oltre il taglio previsto.

Nell'esempio in basso vediamo la pagina stampata in cui è stata correttamente predisposta l'abbondanza.



















































In quest'ultimo esempio in basso mostriamo invece come viene stampata la stessa pagina in cui l'abbondanza non è stata prevista. Da notare in basso, e a destra della tavola, il sottile filo bianco che costituisce un margine indesiderato.

Concludiamo sottolineando che l'abbondanza va sempre prevista nel caso si intendano pubblicare disegni al vivo mentre è ovviamente superflua in pagine che prevedono il bordo bianco.
La stessa accortezza va usata anche nella progettazione delle copertine in cui la gabbia relativa al "bordo vignette" è ovviamente superflua.
































Maurizio Clausi

Tavola di Gianluca Gugliotta, Avatar © Salvatore Taormina

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Carissimo Maurizio, prima di tutto un ringraziamento a te ed a tutti i membri dello staff di Kinart: finalmente uno spazio dedicato anche a chi vorrebbe fare della propria passione un mestiere!!! Ho qualche dubbio circa la questione dell'impostazione della gabbia. Mentre la dimensione del rettangolo indicante il "taglio" (linea rossa)deve essere proporzionale al formato di stampa, mi sembra di capire che il bordo vignette/lettering (a meno che non vi siano particolari esigenze)possa essere tracciato a piacere (sia pure, come è ovvio, all'interno del "taglio"). Se così non fosse, vorrei sapere se ci sono regole o convenzioni da seguire.
Grazie ed in bocca al lupo!

Val

Maurizio ha detto...

Sì, l'unico obbligo è che il "taglio" sia proporzionale al formato di stampa.
Se poi decidi che il bordo vignette debba essere uguale per tutti i lati puoi includere nella stessa proporzione anche questo aspetto.
A volte, invece, il bordo inferiore è maggiore degli altri 3 per lasciare lo spazio al numero di pagina.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails